Concerto di Natale

Data evento 17 Dicembre 2012, Luogo evento Camera dei Deputati Roma

L'Associazione Musica e Arte Aulos presenta: "Concerto di Natale della Coralità della Montagna"

Un'espressione della Calabria positiva, cresciuta grazie alla passione e all'impegno di tanti coristi amatoriali che ormai da 13 anni hanno scelto di dedicare le loro serate alla musica e allo stare insieme.

Il coro lametino "Polifonica Aulos" parteciperà il prossimo 17 dicembre al Concerto di Natale della Coralità della Montagna, che si terrà alla Camera dei Deputati, luogo simbolo della democrazia, alla presenza dei massimi vertici istituzionali.

Un importante riconoscimento per il coro diretto dalla Maestra Rosa D'Audino, reso possibile grazie all'azione sinergica di tanti protagonisti: il deputato calabrese Mario Tassone, associato degli "Amici della Montagna" e incaricato di cercare un coro calabrese che potesse partecipare all'evento: il vice presidente regionale Unpli Calabria Vincenzo Ruberto che, insieme al vice sindaco Francesco Cicione, hanno subito pensato alla Polifonica Aulos, fiore all'occhiello della musica calabrese, già reduce da numerosi successi a livello nazionale e internazionale.

Nell'incontro con la stampa, che si è tenuto questa mattina al Comune, Vincenzo Ruberto ha parlato di un evento storico per Lamezia e per la Calabria: "è la seconda volta infatti che un coro del Sud Italia partecipa al concerto della coralità della montagna". E' un occasione- ha aggiunto Ruberto – "per portare all'attenzione nazionale la nostra città e la nostra Regione per le sue energie positive, per le sue realtà culturali vive come la Polifonica Aulos".

Il vice sindaco Francesco Cicione ha parlato della corale della Maestra Rosa D'Audino come "di una realtà che promuove bellezza e democrazia: la bellezza della musica e l'esperienza democratica della socializzazione".

"La sede del Parlamento è già un luogo di bellezza, che voi renderete ancora più bello con la vostra musica" – ha detto il vice sindaco, che accompagnerà il coro a Roma il prossimo 17 dicembre.

"Abbiamo un patrimonio di cultura e umanità da vendere nella nostra Regione", ha affermato il deputato calabrese Mario Tassone esprimendo soddisfazione per aver contribuito con la partecipazione della Polifonica Aulos "a dare cittadinanza alla Calabria più bella in un'aula che ha sentito tante cose brutte della Calabria".

Le realtà positive della nostra Regione devono essere fatte conoscere– ha aggiunto l'onorevole Tassone – "e questo è possibile solo se lo facciamo insieme come è stato fatto in questo caso, con il lavoro di squadra insieme a Vincenzo Ruberto e all'Amministrazione Comunale". Per il deputato dello scudo crociato, "non dobbiamo assuefarci alla criminalità organizzata, ma combatterla promuovendo la cultura".

La Polifonica Aulos parteciperà al concerto del 17 dicembre con due brani calabresi tradizionali: "Allestimuli" (brano natalizio) e una versione della "Calabrisella" rielaborata dal frate francescano Enrico Buondonno. Musiche che sono "espressione dei sentimenti più autentici della nostra Regione", ha detto la Maestra Rosa D'Audino: "sarà una grande sfida per il nostro coro cantare a cappella come tipico delle corali di montagna, ma sarà certamente una sfida vincente con la quale vogliamo dare qualcosa di positivo alla nostra città e alla nostra Regione".

Un grande "in bocca al lupo" al coro da parte del Sindaco Gianni Speranza, che, insieme all'Assessore Anna Maione e all'Assessore Giusi Crimi, ha concluso con un simpatico auspicio: "spero che il prossimo sindaco possa accompagnarvi ad altre esibizioni, magari oltre i confini nazionali".

Scritto da Salvatore D'Elia

Questo sito utilizza i cookies per garantirti una navigazione ottimale. I cookies sono necessari per usufruire di tutti i servizi offerti e a fini statistici. Proseguendo con la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni e/o per modificare le impostazioni di utilizzo dei cookies, clicca su Cookies policy